Solo la vera Carrie Fisher in Star Wars episodio 9

Solo la vera Carrie Fisher in Star Wars episodio 9
Dopo averla ringiovanita con gli effetti visivi in Rogue One ora il futuro appare più old school.

Il Fatto che sia tecnicamente possibile fare qualcosa non implica che quella cosa debba per forza essere fatta. Un discorso che andrebbe sempre tenuto presente al cinema, specie quando ci si addentra nel regno della tecnologia e si è tentati di lasciarla a briglia sciolta. Non è così strano, succede continuamente nei blockbuster della nostra epoca. Magari questo spiega anche il livello medio non eccelso di queste produzioni. Esistono però anche casi in cui è più difficile capire qual è il limite, come è successo in Rogue One – A Star Wars Story, dove le più moderne tecniche digitali hanno permesso di riavere in scena Peter Cushing e una ringiovanita Carrie Fisher.

Già in quel caso comunque in molti si sono chiesti se, nel caso di Cushing, non ci fosse spinti troppo in là. Poi abbiamo perso Carrie Fisher, e questo ha riproposto la questione con più urgenza, essendo Leia un personaggio ancora decisamente coinvolto nella narrazione dei nuovi Star Wars. Ora è il fratello della Fisher, Todd, a chiarire la faccenda, rivelando che lui e la figlia dell’attrice, Billie Lourd, hanno dato il permesso alla Disney e alla Lucasfilm di usare il girato di Gli Ultimi Jedi e Il Risveglio della Forza per inserire Leia anche in episodio 9. Così si è espresso Todd Fisher parlando col New York Daily News:

Entrambi pensavamo, ‘ma sì, come puoi estrometterla da tutto questo?’ E la risposta è che non lo fai. Lei è parte di Star Wars come tutte le altre cose e credo che la sua presenza ora sia anche più potente, come Obi Wan – quando la spada laser lo uccide lui diventa anche più potente. Mi sento come se fosse questo ad essere successo a Carrie. Penso che l’eredità debba essere portata avanti. Per me Star Wars è il Santo Graal della narrativa e della tradizione, e non devi incasinarlo.

Come soluzione sembra la più accettabile e rispettosa, e applica una mentalità quasi ecologica rispetto all’uso degli effetti visivi, magari anche a costo di fare sacrifici: se non procederanno con alterazioni digitali allora forse dovranno riscrivere e adattare episodio 9 al materiale che hanno della Fisher, almeno nelle scene che la riguardano. Sarà interessante vedere cosa ne uscirà fuori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*