Captain Marvel, donna e simbolo

Captain Marvel, donna e simbolo

Nell’universo espanso dei Marvel Studios le donne di rilievo non mancano. Dalla Vedova Nera di Scarlett Johannsson alla Scarlet Witch di Elizabeth Olsen, passando per la Maria Hill di Cobie Smulders, c’è sempre qualche eroina nei paraggi quando arriva la prossima invasione aliena o le divinità nordiche decidono che gli umani hanno bisogno di una lezione.

Ma con Captain Marvel lo studio ha messo in cantiere il suo primo film in cui la donna è protagonista assoluta e, con la scelta di Brie Larson, la brava attrice dello spietato dramma di interni Room, ha fatto una scelta non banale e qualitativa, mettendo il progetto su un’ottima rampa di lancio.

Rispondendo sulle ragioni che l’hanno spinta ad accettare il ruolo, la Larson ha dato una risposta insieme molto personale e molto sociale:

Voglio creare per le donne questo simbolo di forza e umorismo che avrei voluto avere mentre diventavo grande. È una cosa preziosa. Abbiamo bisogno di passare attraverso quel soffitto di vetro – le donne vanno al cinema a vedere film con un protagonista uomo, e gli uomini andranno a vedere un film con una protagonista donna. Siamo tutti uguali qui.

Captain Marvel è atteso per marzo 2019.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*